" Sono anni che non faccio che cambiare e migliorare il mio carattere, credo di farlo per spirito di sopravvivenza, per gli altri più che per me stessa. Ho sempre pensato che cambiare fosse positivo, così dicevano, ed é vero.
Cambi, migliori e continui a cambiare, sei un’altra persona. E allora gli piaci così come sei, le persone sono alquanto ipocrite, no? E se piaci a loro, piaci anche a te stessa, ovvio. Il problema sorge nel momento in cui t’accorgi del fatto che non c’é praticamente nessuno disposto ad amarti, neanche per un giorno o due. E allora, ti inizi a fare delle domande, ma non trovi risposte convincenti. Guardi un film, magari d’amore, magari col lieto fine, e storci il naso. Sei al bar, magari da sola, perché in compagnia farebbe meno male, saresti occupata a parlare, magari di fatti che neanche ti riguardano, con una delle tue amiche; li guardi, si tengono per mano, ridono, sono felici. E tu storici il naso, e fai di tutto per far finta di nulla. Guardi i tuoi amici, che hanno appena scoperto d’amarsi, loro sono così felici, tu cos’hai?
Un minimo di dignità, ed ora hai più amiche, ma nessuno disposto ad amarti. Forse per te e per me non esiste l’amore, uno lo sa, lo capisce, come si capisce che non s’arriverà ai settant’anni, come si capisce che nella vita non si combinerà mai nulla, si capisce. E tu, io, io m’adatterò anche stavolta. "
" Mi giudicano come un libro di figure: si basano sui colori, e dimenticano di leggere. "
" 35 domande per i più curiosi! "
Un messaggio anonimo con scritte 3 cose che vorreste sapere su di me.

voglio-essere-accanto-a-te:

vivo-di-sogni:

deepinmyboness:

quelragazzosolo:

susususu.

Va bene anche mezza, davvero..

vi pago. giuro.

Dai D:

(Fonte: francesco-sidori, via miss-psycholynn)